Coronavirus: Cani e gatti sono a rischio?
Autore: Nome Cognome - 19/03/2019

Coronavirus: Cani e gatti sono a rischio?

Scritto da Redazione il 16/03/2020

L'emergenza da nuovo coronavirus COVID-19 sta stravolgendo le vite di tutti noi.

In seguito agli ultimi decreti messi in atto dal Governo italiano (Dpcm 9 marzo e Dpcm 11 marzo 2020) per contenere il contagio sull'intero territorio nazionale, la traduzione pratica più efficace di simili misure è la seguente: restare a casa il più possibile.

Per alcuni, una simile restrizione (fatta eccezione, ovviamente, per le primissime necessità) non equivale a una limitazione di libertà se intesa per quello che effettivamente è, vale a dire una misura indispensabile affinché questa drammatica situazione riesca ad affievolirsi.

Per altri, si tratta di qualcosa di non facile da accettare ma, allo stesso tempo, di una possibilità in più per approfondire ulteriormente gli imprescindibili valori legati alla vita in famiglia.

E, come sappiamo, delle famiglie italiane fanno effettivamente parte, ormai, anche cani e gatti.

Dunque anche nei loro confronti, come per i nostri cari, sorgono dubbi e incertezze legate alla situazione: cani e gatti possono essere colpiti dal coronavirus? E quanto sappiamo riguardo l'eventuale rischio che anche loro possano diventare trasmettitori?

LA SALUTE DI CANI E GATTI

Stando a quello che si apprende direttamente dal sito del Ministero della Salute, nella sezione dedicata alle FAQ (le domande più frequenti in merito al coronavirus), «al momento non vi è alcuna evidenza scientifica che gli animali da compagnia, quali cani e gatti, abbiano contratto l'infezione o possano diffonderla».

In linea di precauzione generale, però, «si raccomanda di lavare le mani frequentemente con acqua e sapone o usando soluzioni alcoliche dopo il contatto con gli animali».

Anche se l'epidemia (ora dichiarata pandemia dall'Organizzazione Mondiale della Sanità) ha probabilmente avuto origine animale, ad oggi la trasmissione del coronavirus avviene solo tra esseri umani o attraverso il contatto con oggetti contaminati, senza il coinvolgimento attivo di cani e gatti.

Tutto ciò, naturalmente, è suscettibile di aggiornamenti, dal momento che gli studi epidemiologici e virologici sono costantemente in progresso.

Nel caso dei nostri amici a quattro zampe, nello specifico dei cani, esiste un altro tipo di virus che colpisce la specie e i cui sintomi sono molto diversi da quelli del COVID-19.

Il virus dei cani, ad esempio, noto come CVC, provoca sintomi di tipo intestinale con febbre alta, perdita di appetito, tremore, vomito e problemi respiratori, ma non ha nulla a che vedere con l'attuale coronavirus.

Queste informazioni, dunque, al momento non dovrebbero scatenare particolari preoccupazioni riguardanti la salute dei nostri amici animali. Ma ci sono da segnalare, purtroppo, diversi casi di abbandono.

Soprattutto in Lombardia si è registrato un sensibile aumento di abbandono di cani e gatti dovuto a un incremento di paura (e disinformazione) legata alla possibilità che questi siano portatori di coronavirus (notizia falsa, come abbiamo appena detto).

CONSIGLI PER L'IGIENE

Per stare tranquilli e garantire sempre benessere e serenità a cani e gatti domestici, è possibile seguire specifiche linee guida riguardanti la salute generale dei nostri amici animali, in modo da evitare qualsiasi altro rischio da infezione batterica generica.

La stessa attenzione e lo stesso scrupolo che perseguiamo nel mantenere puliti i nostri ambienti domestici in questo periodo così delicato, in sostanza, deve semplicemente essere esteso anche a cani e gatti.

La prevenzione, si sa, migliora la vita di chiunque.

Ed è per questo che, secondo i veterinari, basterà seguire poche e semplicissime regole allo scopo di mantenere elevato il livello di pulizia e igiene del pelo di Fido e Felix, disinfettando la loro cute da microorganismi nocivi per meglio combattere batteri, virus e funghi.

In primo luogo, spazzolare bene e a lungo il pelo di cani e gatti è fondamentale per eliminare il pelo in eccesso e tenere sotto controllo l'eventuale comparsa di parassiti esterni.

A questo, però, deve aggiungersi un lavaggio completo e approfondito almeno ogni due settimane, per favorire un'azione antisettica ed eliminare ulteriormente il pelo in eccesso soprattutto nei cani e nei gatti a pelo lungo.

L'utilizzo di agenti antimicrobici, poi, può essere un buon alleato: in genere, all'atto del bagno, il consiglio è quello di utilizzare uno shampoo che contenga almeno una quantità pari al 4% di clorexidina, grande nemica di batteri e virus e utilizzabile anche in separata sede per trattamento e prevenzione di dermatiti e protezione delle cavità orali.

Fare attenzione all'igiene quotidiana delle zampe di cani e gatti, inoltre, è ugualmente importante per garantirne la salute, ad esempio strofinandole più volte al giorno (senza risciacquare) con salviette umidificate (meglio se anch'esse a base di clorexidina).

ASSICURA FELICITÀ AL TUO AMICO A 4 ZAMPE

Ma uno dei modi migliori per ricambiare tutto l'affetto che cani e gatti non ci fanno mai mancare, anche e soprattutto in periodi così difficili da affrontare, è quello di garantire la loro più assoluta felicità attraverso una protezione completa.

Spesso, però, garantire benessere e serenità a Fido e Felix può essere anche alquanto oneroso, visto gli elevati costi annuali che gli italiani sostengono tra spese veterinarie, alimentazione e servizi vari (secondo il Censis, in Italia si arriva a spendere, complessivamente, quasi 5 miliardi di euro per la cura e il benessere di cani e gatti).

È per questo che Bene Assicurazioni S.p.A. – grazie a Fidel, l'innovativa polizza rivolta a cani e gatti – garantisce ai nostri amici animali le migliori cure e a te il rimborso delle spese mediche con capitali assicurati mai visti in Italia.

In più, però, Fidel garantisce al tuo animale anche coperture in assenza di intervento chirurgico (in caso di malattie parassitarie come leishmaniosi, leptospirosi, cimurro o parovirus) e senza applicazione di alcuna franchigia (a patto che sia stata effettuata la profilassi obbligatoria a queste malattie).

Fidel, inoltre, include accertamenti, fisioterapia, lastre, esami e rimborsi anche in caso di tumori e neoplasie, ma al contempo mette a disposizione tutta una vasta serie di servizi esclusivi come, ad esempio, pensioni per animali, pet-sitter, educatori e nutrizionisti.

Richiedi subito il tuo preventivo gratuito e garantisci a Fido e Felix benessere e felicità.