L'estate sta finendo. Come rimettersi in forma? Ecco i nostri consigli

L'estate sta finendo. Come rimettersi in forma? Ecco i nostri consigli

Scritto da Redazione il 11/09/2018

Avete passato una buona vacanza? Vi siete divertiti e rilassati? Ebbene, purtroppo è tempo di tornare al proprio posto.

Certo, non è semplicissimo riprendere la propria attività lavorativa o semplicemente la propria routine quotidiana dopo aver goduto di un intero periodo di bagni in mare, passeggiate al fresco della montagna, grigliate con gli amici, viaggi verso varie destinazioni e chi più ne ha più ne metta.

Uscire dall'ozio estivo e alzarsi dalla tavola imbandita di prelibatezze, però, è assolutamente necessario per recuperare le proprie energie e rimettersi in forma per ricominciare ad affrontare la vita di tutti i giorni.

Come? Forse questi consigli possono fare al caso vostro.

CAMMINA, CORRI, FAI SPORT

In molti, al rientro dalle vacanze estive, si ritrovano con qualche chilo di troppo.

Ecco perché ricominciare a fare un po' di esercizio fisico è uno dei primi consigli utili da dare a chiunque desideri affrontare nuovamente la vita cittadina nel migliore dei modi.

Uscire di casa per correre o camminare a passo spedito è a dir poco indispensabile per tornare gradualmente ad essere attivi mentre l'estate volge al termine.

L'ideale sarebbe dedicarsi a delle camminate di almeno 30 minuti al giorno oppure, per chi gode di maggior allenamento, optare per delle corse leggere, meglio se in un parco all'aperto e in mezzo al verde per avere a disposizione un bel po' di aria fresca e pulita.

Ancora meglio sarebbe dedicarsi a qualche attività sportiva, magari in compagnia di amici anche solo per avere uno stimolo in più.

Se invece preferite fare comunque esercizio ma senza andare in giro per la città o tra i parchi, potete scegliere di iscrivervi in palestra per essere seguiti nel corretto svolgimento di esercizi necessari ad aumentare la frequenza cardiaca e la respirazione.

Si tratta delle cosiddette attività cardiopolmonari, ancora più efficienti se affiancate da ulteriori esercizi capaci di aumentare la forza fisica e migliorare sia l'equilibrio che la flessibilità.

In sostanza, l'obiettivo primario è quello di combattere la pigrizia.

CHI MANGIA BENE VIVE BENE

A tutto questo, però, non deve mai essere associata una dieta estremamente rigida.

Tutto sta nel saper scegliere cosa mangiare per non perdere gusto e, allo stesso tempo, garantirsi un sano e produttivo recupero di energie.

Iniziare la giornata del periodo post-vacanziero con un buon frullato di frutta, ad esempio, garantisce una colazione leggera ma energizzante attraverso l'acquisizione di vitamine e molte altre sostanze nutritive benefiche.

Volendo, è possibile anche abbinare frutta e verdura (meglio se foglie di spinaci o di lattuga), selezionare frutta fresca ricca di vitamina C (kiwi, agrumi, papaia, mele, ananas, frutti di bosco, cocomero) o frutta secca come crema di mandorle, semi o crema di sesamo per aumentare la dose di proteine.

Soprattutto la verdura è indispensabile per migliorare la capacità dei reni di trasportare tossine verso l'urina (effetto "detox", si direbbe comunemente).

Soprattutto gli ortaggi verdi (broccoli, cavoli, asparagi) sono dei veri e propri diuretici naturali ricchissimi di antiossidanti che favoriscono l'attività del fegato e densi di fibre che puliscono il tratto digestivo, specialmente quello intestinale.

Per mantenere attivo il proprio metabolismo, il consiglio è quello di usufruire di cibi densi di probiotici (yougurt) e prebiotici (verdure, legumi, orzo, fiocchi d'avena, peperoncino).

Non sarebbe male anche effettuare spuntini frequenti ma nutrienti e salutari, quindi assolutamente non incentrati su snack confezionati e dolci vari.

Se siete amanti dei cereali, preferite quelli integrali (riso, avena, pane) e tenete alla larga gli zuccheri raffinati.

BEVI TANTA ACQUA E RILASSATI

Non lo abbiamo ancora detto ma è una delle cose più importanti da fare per recuperare adeguatamente le proprie energie sia durante che in seguito al periodo estivo: bere tanta acqua.

Al bando le bevande alcoliche, gassate o zuccherate (innalzano la glicemia e non depurano l'organismo) e largo ad almeno un litro e mezzo di acqua al giorno.

Si tratta di un'abitudine indispensabile per liberarsi da scorie e tossine, ma è una soluzione che prevede anche variazioni grazie a tè verde, succo di pompelmo, mirtillo o carote.

É possibile anche preparare della vera e propria acqua detox in casa: basterà lasciare in infusione, in acqua fredda, frutta e verdura per almeno 5 o 6 ore ottenendo il rilascio nell'acqua di vitamine, sali minerali e antiossidanti provenienti dagli alimenti prescelti.

Oltre il discorso idrico e nutrizionale, però, c'è anche quello fisico legato prevalentemente all'importanza non solo del movimento ma anche – se non soprattutto – del sonno e del riposo: dormire bene di notte è fondamentale per evitare di alterare il proprio metabolismo.

A tutto questo, come ovvio, bisogna necessariamente legare un ritorno alla vita regolare: sveglia presto, colazione quotidiana, pranzo all'ora giusta e relax sotto la doccia sono rimedi infallibili per un sano e tranquillo ritorno alla vita quotidiana.