Italiani in vacanza. Quali sono le mete preferite dai nostri connazionali?

Italiani in vacanza. Quali sono le mete preferite dai nostri connazionali?

Scritto da Redazione il 07/06/2018

Il periodo delle vacanze si avvicina – se per qualcuno non è già cominciato – e in molti stanno programmando le proprie ferie per fare i bagagli e partire verso mete sempre più interessanti o in grado di regalare il meritato relax dopo un anno di lavoro.

Ma quale parte del mondo preferiscono selezionare gli italiani per progettare le proprie vacanze?

Secondo uno studio condotto da Skyscanner.it, sono principalmente 15 le località prescelte dagli italiani come destinazione per le ferie del 2018.

Un dato praticamente certo, se non proprio lampante, vede gli italiani diventare sempre più esterofili nelle loro scelte.

Sul podio, infatti, spiccano mete quali Bulgaria, Lussemburgo e Montenegro, mentre Italia, Spagna e Regno Unito restano in cima alla graduatoria in quanto destinazioni più popolari.

UN'ALTERNATIVA NON SOLO EUROPEA

L'analisi svolta da Skyscanner.it prende in considerazione le mete di viaggio che hanno fatto registrare ricerche annuali superiori a 8.000.

Studiando tali ricerche, è emerso che un simile numero corrisponde ad un incremento percentuale maggiore rispetto a quello valutato sul totale delle ricerche effettuate nel biennio 2016-2017.

Le mete più popolari restano in assoluto e stabilmente quelle più ricercate, ma le destinazioni che hanno fatto registrare una maggiore crescita percentuale annuale segnalano una forte considerazione degli italiani per paesi europei meno frequentati dal turismo globale.

Molti di questi, inoltre, risultano essere delle vere e proprie tendenze emergenti. Fra le 15 destinazioni di viaggio privilegiate dagli italiani per le ferie del 2018, infatti, compaiono mete economiche giudicabili come alternative e, soprattutto, a poche ore di viaggio all'Italia.

Su tutte svettano la Bulgaria (+52,8%) e l'Albania (+13,6%) al fianco di Marocco (+15,35%), Israele (+25,2%) e Giordania (+24%).

Si tratta di paesi che, di recente, hanno beneficiato di collegamenti aerei diretti più frequenti, dell'introduzione di nuove rotte low cost e di un'offerta turistica meglio studiata e sempre più variegata.

DESTINAZIONI ESOTICHE PER LA BASSA STAGIONE

Tra le mete che, invece, restano in vetta alla classifica in qualità di destinazioni di maggiore tendenza, si fanno strada sempre di più le località esotiche come la Tanzania (+29,5%), il Kenya (+27,8%), il Madagascar (+23,6%) e Mauritius (+23%).

Si tratta di località calde che i nostri connazionali prediligono prevalentemente in periodi di bassa stagione italiana.

Un notevole incremento di attenzione, poi, lo hanno ottenuto anche Emirati Arabi (+10,6%) e Singapore (+20,2%), zone in cui è possibile sia effettuare visite durante lunghi stopover di voli intercontinentali che gite turistiche eclettiche e in continua evoluzione con un'offerta di strutture e attrazioni sempre più avveniristiche e per ogni tipo di target turistico.

Nel recarsi all'estero, cresce anche l'interesse a munirsi di una copertura assicurativa con particolare attenzione a sanità, garanzie di annullamento viaggio, rientro sanitario, danni imprevisti, smarrimento e danneggiamento bagagli.

UNA VACANZA DA SOGNO NEL BEL PAESE

Dove scelgono di andare, invece, quei tanti italiani che preferiscono rimanere in Italia per trascorrere le proprie vacanze?

Secondo una classifica stilata da TripAdvisor (Summer Vacation Value Report 2018) in base all'interesse manifestato attraverso ricerche e prenotazioni in funzione della prossima estate, le mete più gettonate appartenenti al Bel Paese sono tante e variegate.

In cima alla lista compare l'Isola d'Elba (meta preferita in assoluto), mentre la Puglia fa registrare almeno tre località tra le destinazioni privilegiate: Ugento, Porto Cesareo e Vieste.

L'Emilia Romagna tiene testa con Rimini e Riccione, mentre cresce l'interesse verso San Vito lo Capo (Sicilia), Villasimius (Sardegna), Ricadi (Calabria) e Isola d'Ischia (Campania).