RC Auto: maxi stangata per chi circola senza polizza. Ecco la soluzione di Bene Assicurazioni

RC Auto: maxi stangata per chi circola senza polizza. Ecco la soluzione di Bene Assicurazioni

Scritto da Redazione il 28/01/2019

Giro di vite per chi viene sorpreso a circolare con un veicolo privo di assicurazione.

L’inasprimento delle misure arriva con la modifica dell'art 193 del Codice della strada - contenuta all’interno del cosiddetto Decreto Fiscale convertito in legge n.136 del 17 dicembre 2018 e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 293 del 18 dicembre 2018 - con cui vengono introdotte delle inedite sanzioni per chi viola l'obbligo di sottoscrivere l'assicurazione sulla responsabilità civile dei veicoli.

Per chi sarà sorpreso alla guida di un mezzo senza RC Auto, infatti, oltre alla sanzione che da un minimo di 849 euro arriva fino a 3.396 euro già in vigore, è prevista anche la perdita di cinque punti della patente.

Nel caso in cui, invece, il veicolo venga assicurato tra il 16° e il 30° giorno dopo la scadenza, ossia nei 15 giorni successivi ai 15 di tolleranza oltre il termine contrattuale concessi dalla legge, la multa prevista sarà raddoppiata: per cui ora la sanzione ammonta a 424,50 euro.

E PER I RECIDIVI LA MULTA SI FA SALATISSIMA

Una vera e propria stangata è prevista, inoltre, per i recidivi.

Se la normativa prevede, infatti, che chiunque circoli senza la copertura dell’assicurazione RC Auto sia soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma compresa tra 849 e 3.396 Euro, la misura viene raddoppiata in caso di recidiva.

Se cioè si verrà pizzicati per due volte senza assicurazione nell’arco di due anni, la sanzione comminata potrà variare da 1.689 euro a 6.792 euro, alla quale si aggiungerà la sospensione della licenza stessa da uno a due mesi.

Quanto al caso di polizza stipulata entro il termine dei 30 giorni successivi alla scadenza, invece, la nuova normativa prevede il fermo amministrativo del mezzo oltre al pagamento, a carico del trasgressore, delle spese di trasporto e custodia del veicolo (ma solo se questo è di proprietà).

SCEGLI AUTOMOTO & VAN DI BENE ASSICURAZIONI

Insomma, se ancora non hai stipulato un'assicurazione sulla tua auto, sottovalutando i rischi che questa scelta comporta, faresti meglio a correre ai ripari il prima possibile.

E cosa meglio di AutoMoto & Van, la soluzione di Bene Assicurazioni S.p.A dedicata ai veicoli a motore, può farti sentire protetto e al sicuro anche fuori casa?

Sì perché - in aggiunta alla garanzia R.C. Auto obbligatoria per legge, il prodotto assicurativo ideato da Bene Assicurazioni prevede la possibilità di acquistare tutta una serie di garanzie e servizi di assistenza aggiuntivi che ti consentiranno di scegliere il livello di protezione più adatto a te e alle tue esigenze.

Dall'incendio e furto del veicolo agli atti vandalici, dalla protezione contro fenomeni naturali alla Kasko, dall'assistenza alla tutela giudiziaria, le garanzie extra della polizza AutoMoto & Van ti aiuteranno a viaggiare e spostarti in tutta sicurezza.

COME FUNZIONA E QUANDO SI PAGA

Come funziona la polizza?

Semplice: la copertura RC Auto dura un anno dalla data di sottoscrizione del prodotto assicurativo oppure dalla data del pagamento del premio (o della rata del premio, se successiva alla sottoscrizione) e termina alla scadenza indicata in polizza senza necessità di disdetta.

L'assicurazione ti copre in Italia, nella Città del Vaticano, nella Repubblica di San Marino e negli Stati aderenti all'Unione Europea, nonché in Islanda, in Liechtenstein, in Norvegia, nel Principato di Monaco, in Svizzera, Andorra e Serbia.

La copertura è valida anche in tutti gli Stati facenti parte del sistema della Carta Verde riportati nel certificato internazionale di assicurazione che ti viene rilasciato insieme al certificato di assicurazione.

Quanto al pagamento, invece, il premio va versato al momento del rilascio della polizza.

È possibile anche chiedere il frazionamento semestrale dello stesso con una maggiorazione del premio di un quasi inconsistente del 3% (in questo caso vanno ovviamente pagate alle scadenze semestrali stabilite).

È possibile pagare tramite assegno bancario o circolare, bonifico o altri sistemi di pagamento elettronico o con denaro contate nei limiti previsti dalla legge.

 
Scopri di più sulla Polizza AutoMoto & Van.