Area Riservata

Assicurazioni

Tutte le polizze di Bene per veicoli, persone e imprese.

Scopri tutta la nostra offerta

Contratto Base RCA

La polizza base ai sensi del Decreto MISE 4 Gennaio 2021

image 1 ball square

L’assicurazione RCA essenziale per proteggere Bene i veicoli a motore.

1

Preventivatore Pubblico Ivass.

AutoMoto & Van Contratto Base è Il prodotto RCA Auto di Bene Assicurazioni creato per adempiere a quanto previsto dal Decreto MISE 4 Gennaio 2021.

2

La polizza RCA Base è un Bene.

Se preferisci soluzione personalizzata, scopri le nostre offerte Autofit o AutoMoto&Van.

3

Un Servizio Clienti che ti fa stare Bene.

Diverse modalità, un solo impegno: essere al tuo fianco per ogni necessità.

Vicino a te

Con oltre 340 agenzie in Italia!

assistenza

Hai bisogno di aiuto?

Siamo pronti ad assisterti Bene per ogni tua esigenza.

Assistenza
denuncia sinistri

Vuoi denunciare un sinistro?

Diverse modalità, un solo impegno: essere al tuo fianco per ogni necessità.

Denuncia sinistro

Avvertenza

Le province a statuto ordinario possono deliberare una variazione sull'imposta dell'assicurazione R.C. Auto nella misura massima del 3,5% in aumento o in diminuzione rispetto a quella attualmente prevista del 12,5% del premio (d.lgs. n. 68 del 6 maggio 2011). Sul sito internet del Ministero dell'Economia e delle Finanze (www.finanze.gov.it) è possibile consultare l'elenco delle province che hanno modificato la suddetta aliquota. In caso di emissione della polizza successiva all’entrata in vigore delle nuove aliquote, il premio indicato nel preventivo potrebbe subire delle variazioni. Per segnalazioni o reclami su eventuali malfunzionamenti nel calcolo del preventivo auto ti invitiamo a scriverci al seguente indirizzo: clienti@bene.it.

Attività di contrasto alle frodi RCA

In ottemperanza al Regolamento ISVAP n. 44/2012, si informa che, quale effetto dell’attività di contrasto alle frodi esercitata nel ramo R.C. Auto, la Compagnia stima di aver conseguito, nell’esercizio 2020, una riduzione di oneri per sinistri pari a 159 mila euro, conseguente ad iniziative investigative che hanno consentito di respingere le richieste risarcitorie o di contenere gli importi delle liquidazioni effettuate. Tale stima è effettuata al lordo dei costi di gestione e delle spese sostenute per far fronte all’attività medesima.